SUMMER FESTIVAL – OMAGGIO A GINO INGROSSO

Nella suggestiva Piazza dei Caduti di Castri di Lecce si svolgerà il Summer Festival con omaggio a Gino Ingrosso.

Paroliere e compositore nato a Castri, Gino Ingrosso è stato apprezzato negli anni ’60 e ’70 per canzoni interpretate da artisti come Caterina Caselli.

Negli anni ’80 e ’90 incide tantissime canzoni di musica folk salentino, come la divertente “Lecce in Serie A” per festeggiare la storica promozione del 1985.

Numerosi gli ospiti che si alterneranno sul palco per cantare un brano di Gino Ingrosso e  un loro inedito.

Giovedì 6 luglio 2017 ore 21.00 Piazza dei Caduti – Castri di Lecce.

 

SAGRA DELL’INSALATA GRIKA E DELLA SALSICCIA

Dal 7 al 10 Luglio 2017 nel piccolo comune di Martignano, si svolgerà la sagra dell’insalata grika e della salsiccia.

Nel cuore della Grecìa Salentina sarete avvolti dai sapori del passato.

Prodotti del territorio e di stagione accuratamente preparati, per un piatto tutt’altro che semplice.

Immancabile la pizzica che farà da cornice all’evento.

40° SAGRA DEL PESCE PORTO CESAREO

40° sagra del pesce a Porto Cesareo.

Dal 6 al 9 luglio 2017 la Pro Loco di Porto Cesareo organizza la tradizionale sagra del paese.

Si tratta di un appuntamento importante che vede la partecipazione di tutta la comunità.

Stand gastronomici, musica popolare e tante prelibatezze offerte dal mare e cucinate secondo la tradizione salentina.

Il piatto forte è “Lu Quataru”. Una zuppa di pesce che in passato era ritenuta povera perchè si utilizzavano gli scarti del pescato.

 

CAFFE’ IN GHIACCIO. MEGLIO SE LECCESE

Negli USA è spopolata la mania del Iced Coffee. Per gli americani è una nuova abitudine irrinunciabile, ma la tradizione italiana è di gran lunga più antica.

Più che italiana mi verrebbe da dire salentina. La famiglia Quarta di Lecce, antichi torrefattori e ora ideatori di una linea di caffè, sono i precursori del caffè in ghiaccio.

Antonio Quarta nella prima metà del secolo scorso, distribuiva ghiaccio a Lecce e i clienti andavano al suo locale a “picconarlo” per portarlo a casa. Da lì l’idea di aggiungere il caffè. La ricetta è semplice e veloce.

Si fa l’espresso bollente, si zucchera e poi si versa in un bicchiere pieno di ghiaccio. Fatto!!

Ma la vera delizia è il caffè leccese. Nel bicchiere col ghiaccio si versa un pò di latte di mandorla e poi si aggiunge l’espresso bollente. Leggera mescolata col cucchiaino e potete immergervi in una dolce emozione.

Oggi l’Avio Bar dei Quarta è un punto di riferimento per tutti gli amanti del caffè.

BREVE GUIDA GASTRONOMICA SALENTINA

Spesso tanti tutristi mi chiedono dove poter mangiare del buon pesce o dove poter assaporare i prodotti tipici salentini.

A volte, preso alla sprovvista, non so come rispondere. O non mi vengono subito le risposte migliori.

Allora ho pensato di scrivere una breve guida gastronomica da consultare in pochi minuti.

SOUL FOOD: Lungomare Matteotti – Torre dell’Orso

Bel locale con vista sulla baia di Torre dell’Orso. Luca e Massimo ottimo padroni di casa che propongono una ricca scelta di prodotti di pesce. Qualità indiscussa del pesce proposto, con particolare attezione al crudo. A fine pranzo o cena, obbligatorio assaggiare un rosolio creato da Massimo.

TAVERNA DEL PESCE: Via Francesco Petrarca – Torre dell’Orso

Mangiare pesce fresco comodamente seduti ad un tavolo come se si stesse su una barca. E’ questa l’idea che ha spinto Vito e Andrea ad aprire la Taverna del Pesce. Potrete gustare piatti tipici solo a base di pesce fresco e frutti di mare, dove neppure l’arredamento è lasciato al caso, ispirato alla vita in mare con cime, bozzelli, lampare, antiche reti da pesca interamente lavorate a mano reperite lungo le spiagge del Salento.

IL VIZIO DEL BARONE: Via Martano, 127 – Caprarica di Lecce

Tipico ristorante della cucina salentina, offre ottimi piatti della tradizione. Alla base di tutto vi è la qualità del cibo, la professionalità e l’accoglienza di Antonio. La mission del ristorante è offrire buon cibo, farlo nel modo migliore e far sentire a casa gli ospiti, coccolandoli con pietanze che spaziano dai piatti della tradizione tipica salentina, reinventati con fantasia e originalità, alle pietanze succulente a base di carne e pesce senza dimenticaare la pizza.

PIZZERIA DAL PENGA: Piazza dei Caduti, 41 – Castri di Lecce

Sguardo alla pizza napoletana, con ottime farine e lunga lievitazione. Vasta scelta di impasti: dal tradizionale “integrale” all’innovativa “canapa”. Possibilità per i celiaci di scegliere ottime pizze con impasti a loro dedicati. Forno a legna girevole per una pizza favolosa.

400 GRADI: Via Adriatica, 4 – Lecce

Pizza verace napoletana cotta in forno a gas (il primo in Europa). Per sedersi il prezzo da pagare è una leggera fila fuori dalla porta. Una volta accomodati, comprenderete il motivo dell’attesa. Da non perdere il cuoppo fritto, una estrema finezza.

CINEMA BURGER BAR: Piazza Riccardi – Lecce

Pizza in teglia per chi ha poco tempo o poca fame, ma senza tralasciare la bontà. Ottima scelta di birre e vini. A pochi passi dalla Basilica di Santa Croce, in pieno centro storico.

QUANTO BASTA: Via Marco Basseo – Lecce

Se invece avete già mangiato e siete a Lecce per una passeggiata turistica, Diego e Andrea realizzano drink d’autore meritando il titolo bar dell’anno. La drink list cambia mensilmente, ma lasciatevi guidare dai loro cocktail creati su misura.

SAGRA DELLE ORECCHIETTE

Sagra delle orecchiette a Maglie.

Martedì 27 Giugno 2017 i locali estivi del Club “Antonio Toma” di Maglie fanno da location alla Serata delle orecchiette.

Degustazione gratuita, nella tipica ricetta locale, delle orecchiette al sugo o con ricotta forte, il tutto condito da buon vino e allietato da tanta musica.

XXVII SAGRA DI SAN GIOVANNI

XXVII Sagra di San Giovanni a Giuggianello dal 23 al 25 giugno 2017.

La Sagra si svolge sulla Serra di Giuggianello tra olivi e macchia mediterranea.

Durante il medioevo, nel giorno di San Giovanni Battista, tutta la popolazione di Giuggianello si portava in processione sul “Monte San Giovanni” per celebrare la Santa Messa in onore del santo.

Dopo la celebrazione religiosa, tutti i partecipanti si fermavano sullo spiazzo antistante la grotta per mangiare, cantare, ballare. Tutto questo come segno di profonda devozione e di ringraziamento per il raccolto delle messi ottenuto.

LE TARANTATE PER S.S. PIETRO E PAOLO

Dal 28 al 30 giugno ritorna il famoso evento salentino con le tarantate per la festa di San Pietro e Paolo a Galatina.

Caratteristica fondamentale della festa è il rito delle tarantate. Il tarantismo, antico rituale terapeutico, si è ormai estinto.

Secondo una credenza popolare, il fenomeno era dovuto al morso di un ragno ritenuto velenoso. Questo provocava alle vittime uno stato di agitazione e delirio, al quale la medicina non riusciva a trovare un antidoto.

L’unica terapia contro il veleno era un rito musicale scandito dal ritmo frenetico della pizzica.

Per ottenere la guarigione, le tarantate (le donne affette dal morso del ragno), si dovevano recare in pellegrinaggio a Galatina, presso la Chiesa di San Paolo.

Qui, oltre a partecipare al rito musicale, dovevano bere l’acqua benedetta. San Paolo di fatti è il Santo protettore dal morso degli animali velenosi.

Nei tre giorni di festa verranno organizzati gli antichi riti del tarantismo. Da non perdere le luminarie che faranno da cornice alla bella cittadina di Galatina.

SALENTO…SOLE, MARE E VENTO

Salento…sole, mare e vento.

Questo è il motto che meglio descrive la nostra meravigliosa terra.

Una terra baciata dal sole, bagnata dal mare, e a volte sferzata dal vento.

La penisola salentina offre ai suoi ammiratori un mare caraibico, come quello che vediamo sfogliando un catalogo in una agenzia viaggi.

Sono tante le spiagge che ricordano quei posti lontani; Torre dell’Orso, Alimini, Pescoluse, Punta Prosciutto.

Io però non riesco a percepire con gli occhi alcuna similitudine con i caraibi. Qui è meglio. Ma sono di parte.

Nei giorni in cui la tramontana decide di farci visita, le emozioni si ribaltano.

Il mare impetuoso cambia colore, le sue alte onde non danno spazzio all’immaginazione.

C’è poco di fiabesco con un mare così agitato. Ma non per tutti.

Anche questo mare è ricercato da molti sportivi, magari in posti irraggiungibili.

Ed allora è sempre il Salento a venire incontro alle esigenze di tutti. Gli amanti del surf, windsurf, kitesurf, sono serviti.

Vederli sfrecciare con le lore tavole ed ammirare le evoluzioni dei grandi aquiloni, ci allontana quella sensazione di paura.

Affascinato da come il mare possa accontentare proprio tutti, sorseggio il mio caffè sul lungomare di San Foca, respirando la fresca tramontana.

SAGRA DI SAN LUIGI GONZAGA

Sagra di San Luigi Gonzaga a Sanarica mercoledì 21 Giugno.

La festa rientra nei festeggiamenti del comune in onore del santo dei giovani. L’evento si svolge in piazza Martini al termine della processione.

Verranno offerte pietanze tipiche per celebrare un simpatico onomastico collettivo.

Panini con mortadella e provola, pezzetti di cavallo al sugo, peperoni fritti e tanto vino locale, soddisferanno i palati di quanti vorranno unirsi alla compagnia.