Le “Tavole di San Giuseppe”

Il 19 marzo, in onore di San Giuseppe,  alcuni paesi del salento abbelliscono le “Tavole di San Giuseppe”.

Tra i comuni più famosi segnalo: Giurdignano, Poggiardo, Uggiano la Chiesa, Cerfignano, Minervino di Lecce, Casamassella.

Si tratta di grandi tavole imbandite realizzate con diverse pietanze che vanno dai lampascioni ai vermiceddri (tipo di pasta con cavoli). Caratteristica principale è la presenza del pane a forma di grossa ciambella con le arance.

Il tutto viene consumato a mezzogiorno del 19 marzo dai cosiddetti “santi” impersonati da amici o parenti delle famiglie che vanno da un numero minimo di tre (San Giuseppe, Gesù Bambino e la Madonna) a un numero massimo di tredici, sempre comunque di numero dispari.

Tradizionalmente i commensali erano scelti tra i poveri del paese, mentre oggi è più frequente estendere l’invito a parenti e amici. Ovviamente tutti possiamo visitare le abitazioni dove vengono preparate le “tavole”.

Buon San Giuseppe a tutti.

(foto: salentonews)

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.