LECCE E IL BAROCCO

Lecce è capoluogo dell’omonima provincia, situata nel cuore del Salento. Famosa nel mondo per l’arte barocca dei suoi monumenti, tanto da considerare il barocco leccese un movimento artistico a sè stante, dato l’utilizzo smisurato della pietra leccese, molto malleabile. Per la bellezza del suo barocco, Lecce è definita la “Firenze del sud”.

Lecce è molto antica: già durante la guerra del Troya si hanno tracce della messapica Sybar, trasformata in Lupiae dai romani. Conobbe una grande magnificenza sotto Marco Aurelio e fu evangelizzata da Publio Oronzio, un patrizio convertito al cristianesimo da un discepolo di San paolo, Giusto, durante il periodo di Nerone.

Del periodo romano ci è rimasto l’anfiteatro, situato nella centrale Piazza Sant’Oronzo che poteva contenere oltre 25 mila spettatori.

Da visitare anche Piazza del Duomo e tra le innumerevoli chiese, Santa Croce, Sant’Irene e San Matteo.

Seguendo le mura antiche della città potete ammirare Porta Napoli, Porta Rudiae e Porta San Biagio.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SUL SALENTO

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.