OTRANTO, PORTA AD ORIENTE

Hydrus per i Greci, Hydruntum per i romani, la città dei Martiri per la storia, Otranto è la città più a est d’Italia, situata sulla costa adriatica del Salento.

Delle sue origini si conosce poco, fu un centro messapico, poi fiorente porto romano, in seguito fu dominato dai bizantini e più tardi dagli aragonesi.

La storia di Otranto è indissolubilmente legata alle vicende storiche che portarono i turchi ad invadere il Regno di Napoli, di cui Otranto era frontiera. Nel 1480 un’armata turca attaccò la città che resistette grazie alle sue mura, ma i soldati del Regno poterono poco contro un’invasione di quella portata.

Dopo un mese di bombardamenti i turchi riuscirono a sfondare le barriere e avviare un vero e proprio massacro, uccidendo tutti gli uomini dai 15 anni in su.I pochi superstiti vennero accompagnati sul monte della Minerva imponendo loro la conversione all’Islam pena la morte. I celebri 800 martiri di Otranto, che si rifiutarono di obbedire al Pascià, furono così decapitati uno per uno.

Molti dei resti dei Beati sono visibili in fondo alla bellissima Cattedrale. Al suo interno potete ammirare un imponente mosaico pavimentale, unica nel sud Italia, che raffigura l’albero della vita, realizzato da un monaco basiliano, tale Pantaleone, del 1163.

Da visitare, il castello aragonese, la piccola edicola bizantina di San Pietro, che testimonia il passaggio da Otranto del primo apostolo nel suo viaggio verso Roma, il borgo antico, i Bastioni dei Pelasgi, il colle della Martiri.

L’estrema punta termina con un promontorio roccioso dove sorge il faro della Palascìa.

La vista è spettacolare: si domina completamente il Canale d’Otranto e nelle giornate più limpide, si scorgono i monti dell’Albania, le prime isole greche e la grande isola di Corfù.

LEGGI ALTRI ARTICOLI SUL SALENTO

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.