ACQUABIKE WORLD CHAMPIONSHIP 2017: IL SALENTO E’ PRONTO

Riparte l’Acquabike World Championship e la prima tappa è targata Italia.

O meglio, Salento. Infatti l’anno scorso fu Otranto ad organizzare le gare.

Quest’anno sarà Porto Cesareo a fare da cornice a questo stupendo evento.

Dal 2 al 4 giugno si sfideranno le potenti moto d’acqua suddivise in diverse categorie tra velocità ed evoluzioni acrobatiche.

Per saperne di più, visitate il sito

http://www.acquabike.net

(foto di acquabike. net)

25 APRILE: TRA STORIA E TRADIZIONI

Come ogni anno tra storia e tradizioni, viene celebrato il 25 aprile.

Durante l’anniversario della liberazione d’Italia sono tante le iniziative che si susseguono nei paesi della provincia.

Una delle più longeve della penisola salentina è la Fiera di San Marco a Caprarica di Lecce. Nata a metà dell’800 dall’antica usanza di comprare animali da soma, si è trasformata nel tempo in una grande e variopinta fiera-mercato. Tanti prodotti in vendita, tra i quali i famosi fischietti in terracotta, realizzati dagli artigiani locali.

Molto importante anche la tradizione religiosa di San Marco. Nella chiesa della Madonna del Carmine viene unta dell’ovatta con l’olio benedetto che, secondo credenza, bagnando le orecchie è un toccasana per l’udito.

Novità di quest’anno saranno dei totem con riferimenti alle opere di Antonio Verri, poeta caprarese.

25à “Giornata di Primavera” del FAI. Il Salento apre i suoi tesori.

Per la 25à “Giornata di Primavera” del FAI, il Salento apre i suoi tesori.

Sabato 25 e Domenica 26 marzo saranno i vescovati delle tre diocesi di Lecce, Nardò e Ugento, ad aprire le loro meraviglie. Il percorso intitolato “Le stanze del Vescovo” collegherà le tre città attraverso i segreti che custodiscono le sale delle diocesi.

In occasione della Giornata di Primavera, sarà aperta anche l’abbazia di Santa Maria di Cerrate, ormai bene in gestione al FAI tutto l’anno.

Nel dettaglio:

LECCE:  saranno visibili l’Episcopio, il Duomo, il Seminario, la Biblioteca innocenziana e il Museo diocesano.

orario: Sabato dalle 10 alle 13

Domenica dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19

NARDO’:  sarà visitabile oltre all’Episcopio, la Cattedrale che sorge su un antica abbazia basiliana intitolata a

Santa Maria del Nerito. Al suo interno potrete ammirare le reliquie di San Gregorio Armeo.

orario: sabato e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20

UGENTO: saranno visibili il largo Duomo, l’Episcopio, i tesori della Cattedrale, il museo diocesano di Ugento.

orario: sabato e domenica dalle ore 9 alle ore 12

Per maggiori info http://www.giornatefai.it/

 

(foto Nuovo Quotidiano di Puglia)

Le “Tavole di San Giuseppe”

Il 19 marzo, in onore di San Giuseppe,  alcuni paesi del salento abbelliscono le “Tavole di San Giuseppe”.

Tra i comuni più famosi segnalo: Giurdignano, Poggiardo, Uggiano la Chiesa, Cerfignano, Minervino di Lecce, Casamassella.

Si tratta di grandi tavole imbandite realizzate con diverse pietanze che vanno dai lampascioni ai vermiceddri (tipo di pasta con cavoli). Caratteristica principale è la presenza del pane a forma di grossa ciambella con le arance.

Il tutto viene consumato a mezzogiorno del 19 marzo dai cosiddetti “santi” impersonati da amici o parenti delle famiglie che vanno da un numero minimo di tre (San Giuseppe, Gesù Bambino e la Madonna) a un numero massimo di tredici, sempre comunque di numero dispari.

Tradizionalmente i commensali erano scelti tra i poveri del paese, mentre oggi è più frequente estendere l’invito a parenti e amici. Ovviamente tutti possiamo visitare le abitazioni dove vengono preparate le “tavole”.

Buon San Giuseppe a tutti.

(foto: salentonews)

Acaya e il suo mercatino

Nel piccolo borgo fortificato di Acaya, tra le sue bellissime viuzze, torna l’appuntamento dedicato all’antiquariato.

In occasione della prima domenica del mese, si rinnova il consueto “Mercatino dell’antiquariato” e la “Giornata del baratto”.

Numerosi gli espositori che propongono mobili antichi, cimeli, tele, lampade, orologi.

Quando: ogni prima domenica del mese

 

carnevale

A carnevale…ogni scherzo vale

A carnevale…ogni scherzo vale e con l’arrivo del mese  di febbraio iniziano i preparativi per questa meravigliosa festa.
Di origine molto antica, la festa compare già ai tempi dei greci e dei romani, durante la quale si dava vita a situazioni di scherzo e sregolatezza.
Nei giorni nostri la festa mantiene il suo stile giocoso con parate di carri allegorici e mascheramenti. Il culmine dei festeggiamenti è tra giovedì grasso e martedì grasso. Quest’ultimo giorno di chiusura del carnevale.

In Puglia è famosissimo il carnevale di Putignano, mentre le sfilate “salentine” si svolgeranno nei seguenti giorni:

CASTRI DI LECCE              19/02 dalle ore 14.00

MELENDUGNO                21/02 dalle ore 14.00

MARTIGNANO                 26/02 dalle ore 14.30

GALLIPOLI                          19/02 E 26/02 dalle ore 11.00

Buon divertimento!!!

Facciata - Teatro Apollo

Il teatro Apollo torna a brillare

Eccomi qui tra Piazza Sant’Oronzo e Piazza Mazzini….che gioia rivedere il Teatro Apollo in tutto il suo splendore dopo anni di impalcature, manifesti e murales.

Dopo trent’anni di chiusura forzata tornerà a vivere nel cuore della città, mostrando a tutti la sua lucentezza barocca.

Sarà inaugurato il 3 febbraio dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella con la direzione artistica di Katia Ricciarelli.

Dal palco l’attore Giancarlo Giannini racconterà la storia del teatro, mentre l’orchestra Tito Schipa di Lecce, allieterà la serata.

Palco

Vista dal loggione

Interno

(foto: www.lecceprima.it)