Soleto nelle mura 2018

Soleto nelle mura giunge alla sua quinta edizione.

Martedi 7 agosto il caratteristico centro storico di Soleto ospiterà l’evento promosso dall’assessorato alla cultura, all’insegna del teatro, della musica e della tradizione.

La serata avrà inizio circa alle 20.30 con la presentazione del libro “La magia nel Salento” di Maurizio Nocera e Gianfranco Mele. Dialoga con gli autori il giornalista Mauro Marino.

Alle 21 si va per visite e itinerari di spettacolo lungo le stradine del centro alla scoperta dei luoghi “Luoghi d’Allerta”.

Lungo il percorso il racconto dei luoghi è impreziosito da performance di teatro, musica e canto.

La manifestazione ha lo scopo di raccontare un luogo e la sua comunità.

Valorizzare il nostro territorio tramite narrazioni popolari che ci possano far tornare indietro nel tempo, procedendo verso il cambiamento, mantenendo le proprie radici.

 

Marangiane in Festa – Castri di Lecce

Marangiane in Festa dal 27 al 30 luglio 2018.

Diventa maggiorenne una delle più importanti sagre del territorio salentino.

I contadini del comune di Castri di Lecce, storicamente attenti alla coltivazione di questo prodotto, si tramandano le sementi di una varietà autoctona utilizzata per l’evento.

La pianta può raggiungere anche il metro di altezza con fiori grandi e violacei.

La sagra organizzata dalla ProLoco di Castri, presenta la melanzana nelle sue numerosissime e gustose preparazioni.

Quattro serate di ottima musica e tanto piacere.

Non ci resta che degustare le prelibatezze di “Marangiane in Festa” riscoprendo i sapori di un tempo.

Piazza Paperi – Castri di Lecce

Ingresso libero – ore 20

Festa te la Uliata 2018 – Caprarica di Lecce

Festa te la Uliata dal 26 al 29 luglio 2018 a Caprarica di Lecce.

Giunta alla 15à edizione la sagra è organizzata dai ragazzi di Actionaid della sezione di Caprarica.

L’uliata è una piccola puccia con dentro le olive nere. Recentemente ha acquisito la Denominazione Comunale di Origine (De.C.O.)

Una festa che guarda alla cucina, alla tradizione, ma sopratutto alla solidarietà.

A conclusione dell’evento infatti, verrà avviato un progetto di borse di studio per ragazzi salentini che non studiano o non lavorano.

Ricco il programma musicale che allieterà le quattro serate, sopratutto con il concerto di IO, TE E PUCCIA che aprirà l’evento.

Ingresso libero a partire dalle ore 20.

Scoperto un nuovo fossile marino nel salento

Una scoperta straordinaria è stata effettuata sulle coste salentine nella zona di Nardò.

Si tratta di un fossile di lucertola acquatica risalente a 70 milioni di anni fa. Il rettile è stato chiamato PRIMITIVUS MANDURIENSIS in onore del famoso vino pugliese, il Primitivo di Manduria.

Pubblicato sulla rivista Royal Society Open Science, dai ricercatori coordinati dall’italiana Ilaria Paparella dell’Università di Roma, alla ricerca hanno partecipato anche altri due italiani: Alessandro Palci e Umberto Nicosia.

La scoperta è la prima prova della presenza dei dolchosauri nell’Italia meridionale. Primitivus mostra un aspetto allungato del tronco con arti più piccoli per adattamenti acquatici. Le sue caratteristiche suggeriscono uno stile di vita semi-acquatico.

 

L’eccezzionalità della scoperta è data dalla conservazione dei muscoli, delle cartilagini dei tessuti molli e delle squame.

Nel suo stomaco infatti, sono visibili i resti fossili di un altro animale, probabilmente una lisca di pesce, che rappresenta l’ultimo pasto della nostra lucertola.

La ricostruzione in 3D permette di capire come appariva la lucertola marina nella realtà.

Festa di Santa Domenica a Scorrano

La festa di Santa Domenica a Scorrano rappresenta una delle massime espressioni dei riti religiosi salentini.

Definita la capitale mondiale delle luminarie, Scorrano viene letteralmente avvolta dalle luci e dai colori delle piccole lampadine. Le strutture dei maestri paratori sono delle vere e proprie magie architettoniche.

Dal 5 all’8 luglio l’accensione avviene ogni sera a tempo di musica, rendendo l’evento uno spettacolo unico nel suo genere.

https://www.youtube.com/watch?v=ycW3jGXbskw

 

https://www.youtube.com/watch?v=tEREnhgTFBU

 

Notevole importanza viene data anche allo spettacolo pirotecnico dove si sfidano le migliori ditte italiane.

Per maggiori informazioni sul programma della festa, potete consultare il sito al seguente link:

http://www.santadomenicascorrano.it/

Sagra del Centro Storico – Festa dei SS Pietru e Paulu

La Sagra del Centro Storico di Otranto torna dopo diciotto anni grazie ad un gruppo di giovani otranti.

Da sabato 29 giugno a domenica 1 luglio, il centro di Otranto sarà avvolto da musica e colori per una straordinaria festa.

L’associazione “Hydro- un fiume di idee”, con determinazione e volontà, ha rimesso in piedi questa festa legata alle tradizioni e ai ricordi di un tempo.

A sintetizzare perfettamente il senso della festa, ci ha pensato Paolo Ricciardi con una filastocca dialettale:

“Ogni tantu ‘nde vene nostalgia de ddhe cose beddhe, quiddhe fatte terra terra, ca na fiata ‘ssiane belle comu na magia ca faciane divertire li turisti, l’otrantini e l’entroterra”

(Ogni tanto ci viene nostalgia di quelle cose belle, fatte in maniera semplice, che una volta uscivano bene come una magia e facevano divertire i turisti, gli otrantini e l’entroterra).

Per maggiori informazioni sul programma:

http://www.comune.otranto.le.it/ufficio-stampa/eventi/item/sagra-del-centro-storico-2

Festa dei Lampioni e de lu Cuturusciu

Il 20 – 21 – 22 giugno Calimera si colorerà a festa.

Il centro storico e Piazza Luna ospiteranno forme, luci e musica grazie alle tante iniziative organizzate dalla ProLoco.

I Lampioni rappresentano diverse figure e sono costruiti con canne di legno, spago o fil di ferro, ricoperti di carta velina e illuminati con piccole lampadine.

Per tutti è obbligatorio mangiare il Cuturusciu. Si tratta di una ciambella morbida ottenuta dall’impasto del pane avanzato nei gioni precedenti.

La festa racconta le tradizioni del paese di Calimera in onore di San Luigi Gonzaga.

Per maggiori informazioni:

FOODEXP 2018. La qualità a tavola.

Arte, masserie, campagna, mare, olio, vino e tanti sapori unici sono i punti di forza del turismo enogastronomico pugliese.

Dal 18 al 20 giugno, nelle sale della bellissima Torre del Parco, prenderà il via Foodexp 2018.

 

“Abbiamo capito che il momento di mettere in circolo le esperienze con l’obiettivo di alzare l’asticella della qualità, per noi è adesso” enuncia Giovanni Pizzolante, fondatore di Sinext e ideatore di FoodExp, “un’occasione di incontro e confronto con chi opera in Puglia”.

Per esaltare l’importanza delle origini e della tradizione, FoodExp vede coinvolti il critico Luigi Cremona e la giornalista Lorenza Vitali, che porteranno a Lecce durante i tre giorni di lavoro, il Premio Emergente Chef Puglia e Pizza Chef Puglia, per valorizzare i giovani talenti della regione.

Dibattiti, masterclass e degustazioni per far parlare un territorio attraverso le suggestioni dei prodotti e le mani degli chef.

Tre giorni che mostreranno quanta Puglia si possa scoprire fra tavole e bicchieri, partendo dalle porte di Lecce, per un’ideale passeggiata tra le ricchezze della gastronomia e dell’enologia pugliese. Passando dal sapore e della professionalità salento.

Per saperne di più:

https://www.foodexp.it/wp-content/uploads/2018/03/programma-A4-FOODEXP.pdf

 

La vacanza nel Salento? Non ha prezzo!

Quanto costa una giornata al mare? Quali sono le spiagge più costose?

A rispondere a queste curiosità ci ha pensato il sito di viaggi olandese TravelBird.

Il portale ha pubblicato il http://travelbird.nl/beach-price-index-2018 una speciale classifica dei prezzi, dal più caro al meno caro, dei lidi di 90 paesi.

TravelBird ha riportato il costo medio di una giornata al mare in oltre 300 località, mettendo a confronto i prezzi dell’acqua, della birra, del gelato, del pranzo, della crema solare e del lettino/ombrellone.

Ne risulta che la spiaggia più cara è quella di Anse Vata in Nuova Caledonia con un prezzo di 78,57 €, mentre la meno costosa quella di Cua Dai Beach in Vietnam con 13,44€

Al secondo posto l’italiana Finale Ligure con 77€.

Le spiagge salentine non sono menzionate da questa curiosa classifica perchè venire in vacanza nel Salento, non ha prezzo.

Nespresso e il caffè alla salentina

Nespresso lancia una nuova linea di capsule ispirandosi al salento.

Con la campagna pubblicitaria “Reinventa la tua estate”, il famoso marchio si presenta sul mercato con la capsula Caffè alla Salentina.

Richiamando la tradizione salentina, la miscela proposta ha un gusto intenso ed equilibrato.

Ovviamente prima di fare il caffè, bisogna preparare il bicchiere con i cubetti di ghiaccio e il latte di mandorla.

Ringrazio la Nespresso per questo gustoso riconoscimento, ma il mio consiglio è di venire a gustarlo direttamente sul posto.

Bicchiere in mano ammirando il mare è uno spettacolo che non ha prezzo.