SANT’ANTONIO E LA FOCARA DI NOVOLI

Sant’Antonio Abate e la focara di Novoli sono, da tempo lontano, un binomio indiscindibile.

La devozione dei novolesi per questo Santo affonda le sue radici dalla metà del ‘600 quando venne ufficializzato il culto per il “Santo del fuoco”.

Da allora il 17 gennaio fu dichiarato giorno festivo e la festa in onore del taumaturgo è cresciuta sempre più, tanto da diventare l’orgolgio della città.

La costruzione della focara inizia i primi di gennaio per concludersi a mezzogiorno della vigilia.

La pira è formata da fascine di tralci di vite recuperati dalla rimonda dei vigneti. Vengono poi accatastate con maestria da almeno 100 persone.

Mediamente per costruire la Focara di Novoli, che ha un diamentro di 20 metri per altrettanti di altezza, servono dalle 80.000 alle 90.000 fascine.

La festa ha il suo culmine il 16 gennaio alle ore 20:00 con l’accensione della Focara.

Per maggiori informaioni sul programma della festa:

https://www.facebook.com/fondfocara/

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.