LE TARANTATE PER S.S. PIETRO E PAOLO

Dal 28 al 30 giugno ritorna il famoso evento salentino con le tarantate per la festa di San Pietro e Paolo a Galatina.

Caratteristica fondamentale della festa è il rito delle tarantate. Il tarantismo, antico rituale terapeutico, si è ormai estinto.

Secondo una credenza popolare, il fenomeno era dovuto al morso di un ragno ritenuto velenoso. Questo provocava alle vittime uno stato di agitazione e delirio, al quale la medicina non riusciva a trovare un antidoto.

L’unica terapia contro il veleno era un rito musicale scandito dal ritmo frenetico della pizzica.

Per ottenere la guarigione, le tarantate (le donne affette dal morso del ragno), si dovevano recare in pellegrinaggio a Galatina, presso la Chiesa di San Paolo.

Qui, oltre a partecipare al rito musicale, dovevano bere l’acqua benedetta. San Paolo di fatti è il Santo protettore dal morso degli animali velenosi.

Nei tre giorni di festa verranno organizzati gli antichi riti del tarantismo. Da non perdere le luminarie che faranno da cornice alla bella cittadina di Galatina.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.